venerdì 13 aprile 2018

Carbonara di asparagi

Ho visto fare questa ricetta su Detto e Fatto ed essendo innamorata sia della carbonara e ancor più degli asparagi, ho voluto provare. Un buon piatto, a mio gusto però, il sapore era coperto dai formaggi. La prossima volta dimezzerò la loro quantità.

Carbonara agli asparagi

Ingredienti

500 gr tagliolini 
  1 cucchiaio di olio evo
 sale
6 tuorli
 6-8 asparagi
 150 g guanciale
 150 g grana grattugiato
 150 g pecorino grattugiato
 pepe

Puliamo gli asparagi e li cuociamo in acqua bollente. Li scoliamo e li raffreddiamo rapidamente in acqua e ghiaccio. Tagliamo a tocchetti.
Tagliamo il guanciale a tocchetti e lo facciamo dorare in padella.In una ciotola mescoliamo con una frusta i tuorli con i formaggi grattugiati, il sale ed il pepe.
Lessiamo i tagliolini in acqua bollente e salata. Li scoliamo e li mescoliamo alla salsa di uova. Uniamo gli asparagi, il guanciale dorato ed un mestolo di acqua di cottura. Mantechiamo qualche istante. Serviamo.

giovedì 12 aprile 2018

Baci di dama salati

Sfogliando i miei vecchi quaderni di cucina del Forum di Cucina Italiana, ho visto questa ricetta di Carla Lassandro, mi ha incuriosita e l'ho fatta...il problema è tenere dei "gusci" per i baci..uno tira l'altro e veloci da fare!

Baci di dama salati

Ingredienti

50 gr mandorle tritate
50 gr parmigiano grattugiato
30 gr olive a pezzettini
100 gr burro morbido a pezzetti
120 g farina

formaggio morbido per farcire

Lavorare parmigiano e mandorle, unire il burro, le olive a pezzettini, la farina e lavorare per ottenere un impasto come quello dei baci di dama classici. 
Fare le palline e infornare per 30 minuti a 170 gradi. Una volta freddi, farcirli nel centro e accoppiarli. 

mercoledì 11 aprile 2018

Torta gelato di fragole

Questa è la torta che ho fatto per la festa con gli amici di mia figlia. Non è bellissima, lei desiderava una torta con la fragola, a me è venuto in mente un gelato che facevo spesso anni fa. Ho cercato di adattarla, aggiungendo una base tipo cheese cake, inventata da me (ed in effetti non mi è piaciuta troppo, avevo scelto il pistacchio perchè lei l'adora, ma la prossima volta utilizzerò un normalissimo disco di pan di spagna) e nel mezzo ho fatto una coulis di fragole per interrompere un poco il tutto. Sopra ho ricoperto con gelatina di fragole e decorato con una lamina di cioccolato informe e una pallina di geleè di acqua di fragole.
Ha riscosso un gran successo, nonostante la sua semplicità.


Torta gelato di fragole

Ingredienti

250 gr fragole
150 gr zucchero a velo
4 dl panna

per la base

100 gr pistacchio tritato
80 gr burro

Sciogliere il burro, unirlo al pistacchio tritato. Prendere uno stampo a cerniera e foderare il fondo con il preparato. Mettere in frigo.
Lavare e pulire le fragole molto velocemente in acqua acidulata con succo di limone. Montare la panna, quindi aggiungere le fragole precedentemente tritate insieme allo zucchero. Versare sul fondo di pistacchio e riporre in freezer. Due o tre ore prima di servirla passarla in frigorifero.

giovedì 5 aprile 2018

E sono 19!

Ebbene sì! la mia peste ha compiuto 19 anni, gli ultimi da teen ager :-).
Ha deciso di festeggiare con i suoi amici, però non potevo non fare una tortina da mangiare insieme. Ne ho visto una simile (Le Torte di Patty, molto meglio della mia, ma considerato che l'ho fatta in 50 minuti non mi lamento) e ho deciso di riproporla. Purtroppo mi sono ritrovata della pasta di zucchero, acquistata fresca, ma dura e secca che mi ha fatto impazzire. Ho dovuto bagnarla un poco, per renderla lavorabile, con il risultato che dopo era molliccia. Sono diventata matta a far stare in forma il coniglio e nel cercare di posizionarlo, ho sbavato :-(. Avrei pianto, di primo istinto stavo per buttarlo, poi ho deciso di utilizzarlo lo stesso...un coniglio pasticcione. Le foglie sono un poco grosse, ma ho provato di realizzare in tipo Thun, anche le loro sono così...beh almeno è risultata una tortina allegra.
Tanti auguri Eugenia!

Torta Thun

Ingredienti


250 ml panna da montare
1 yogurt bianco
more
due cucchiai di zucchero
rum

per la decorazione
pasta di zucchero
coloranti giallo
colorante verde
colorante rosso
colorante marrone
colorante oro


Preparare il pan di spagna. Una volta freddo tagliarlo in tre dischi. Nel frattempo mettere sul fuoco le more con lo zucchero e un cucchiaio di acqua. Preparare una coulis di more. Farla raffreddare e aggiungere alla panna montata, quindi aggiungere anche lo yogurt.
Bagnare con rum i dischi di pan di spagna e farcire con la panna preparata.
Riporre in frigorifero con un peso sopra, in modo che si pareggi. Riprendere la torta dopo alcune ore e procedere alla decorazione.
 Rivestire la base precedentemente farcita e stuccata a vostro piacimento con la pasta di zucchero da copertura (io ho utilizzato pdz bianca e spruzzato oro sopra)


Realizzare il decoro alla base della torta prendendo la pasta di zucchero verde. Modellare delle foglie una ad una, incidendo con lo scavino la scanalatura centrale e, al centro, il gambo per il fiore. Arrotondare sempre le foglie evitando spigoli vivi come nello stile originale Thun.


Prendere la pasta di zucchero gialla e formare 5 palline di uguale misura; con quella arancione formarne una leggermente più piccola delle altre. Incollarle e schiacciarle delicatamente formando un fiore.
Con un pennellino asciutto colorare i bordi della figura, il contorno delle foglie e dei petali. Sfumare con il colorante alimentare marrone le varie scanalature.
Modellare 3 salamini di uguale lunghezza con la pasta verde e assottigliare le estremità. Incollarli alla base della torta intervallandoli con 2 palline color avorio. Ripassare i bordi con il colorante in polvere marrone.
Prendere 2 palline di pasta di zucchero solo avorio , modellare delle gocce leggermente allungate ma sempre molto tondeggianti nelle forme, scavare a metà della parte più larga per creare dei piccoli cuori, incollarli ai lati della composizione floreale alla base e colorarli con il colorante oro diluito con l’alcool per liquori. Ripassare quindi i contorni con il colorante in polvere marrone.
















Realizzare quindi il coniglietto formando un ovale con la pasta di zucchero color avorio. Premere la parte più stretta ottenendo un incavo dove poi andrà posizionata la testa. Nella parte posteriore ottenere un secondo piccolo incavo dove andrà la codina.
 Modellare delle piccole palline di pasta di zucchero avorio, schiacciarne l’estremità e posizionarle al di sotto del corpo in modo che sporgano leggermente.

giovedì 8 marzo 2018

Crescentine senza glutine

Queste crescentine sono senza glutine. Devo dire che sono venute proprio buone, si differenziano pochissimo da quelle con glutine. La ricetta è di Celiachilandia

Crescentine senza glutine

Ingredienti

9 etti mix pane nutrifree
2 cubetti lievito birra
10 gr sale
600 ml latte

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Aggiungere farina e sale. Impastare finchè l'impasto risulta morbido ma non appiccicoso.
Tirare le crescentine dello spessore di 0,5 cm.
Friggere in olio bollente o strutto.




mercoledì 7 marzo 2018

Arancini di riso

Questi arancini li feci per il compleanno di mia figlia, lei li ha adorati! io non sono una fan di questo tipo di piatto, però hanno apprezzato tutti e mi sono dovuta in parte ricredere :-).
La ricetta è una di quelle d'oro, di quando c'era il forum di Cucina Italiana, dove si scambiavano le esperienze culinarie e si mettevano a disposizione delle amiche di cucina il meglio delle nostre ricette di famiglia e non. Questa in particolare è di Daniela Del Castillo, ricetta di famiglia.

Arancini di riso

Ingredienti

500 gr riso per risotti
300 gr tritato di vitellone
passata di pomodoro
5 uova
4 cucchiaiate di parmigiano grattugiato
200 gr piselli (vanno bene quelli surgelati)
1/2 cipolla
100 gr prosciutto crudo (va bene il gambuccio), tagliato un poco alto e ridotto in pezzetti
150 gr caciocavallo tagliato a dadini
olio extra vergine oliva
olio di semi per friggere
pangrattato 
sale


Fai lessare il riso in abbondante acqua salata, scolalo e condiscilo con due uova sbattute con un pizzico di sale e il parmigiano. Allarga il riso su un vassoio e fallo raffreddare. Con la carne, l'olio e.v., un poco di cipolla tritata e la passata di pomodoro (non molta), prepara il sugo al quale aggiungerai i piselli cotti a parte con un filo di olio e.v., una foglia di cipolla e sale. Il sugo deve risultare denso. Prepara un uovo sodo e taglialo a pezzetti. Prendi un po' di riso e spalmalo sul palmo della mano, aggiungici una cucchiaiata di sugo, un pezzetto di uovo sodo, pezzetti di prosciutto e qualche dadino di caciocavallo. Richiudi, usando dell'altro riso e dai al tutto la forma di una piccola arancia. Passa gli arancini nell'uovo sbattuto e nel pan grattatoe friggi in un tegame dai bordi alti con abbondante olio, 
finchè saranno di un bel dorato. Fai scolare su carta assorbente.
Si mangiano caldi, ma a me piacciono anche tiepidi e anche il giorno dopo, riscaldati in forno.

martedì 6 marzo 2018

Cheesecake Livy

Questa è una ricetta della mia amica di Parma, la quale la classifica come torta che tagliata a rettangolini fa anche da dolcetti. Una buona torta e come tutte le sue ricette non si sbaglia mai.

Cheesecake

Ingredienti

1 vasetto marmellata a piacere (fragola o frutti di bosco) 
150 gr biscoti secchi abbondanti
100 gr burro
250 gr ricotta
250 gr mascarpone
80 gr zucchero
1 cucchiaio colmo di farina
1 vanillina
3 uova

Tritare i biscotti unire il burro a temperatura ambiente, foderare la teglia con carta forno, versare i biscotti e pressare con il batti bistecche. Montare i tuorli con zucchero, aggiungere farina, vanillina, ricotta, mascarpone e albumi montati a neve. Versare la crema sui biscotti, infornare a 180° per 40 minuti.
Quando è fredda stendere la marmellata. Conservare in frigorifero


lunedì 5 marzo 2018

Cornetti salati senza burro e lievitazione


Questa è una ricetta di Fatto in casa di Benedetta. Li ha fatti mia figlia, sono buoni e veloci.
I cornetti salati sono adatti  per un aperitivo o un buffet, si possono farcire in mille modi con salumi, formaggi o verdure.

Cornetti salati 

Ingredienti

300g di yogurt bianco non zuccherato
200g di formaggio spalmabile tipo Philadelphia
60 g di olio di semi di girasole
mezzo cucchiaino di sale
una bustina di lievito tipo pizzaiolo
600g di farina
1 tuorlo d’uovo


In una ciotola amalgamiamo tutti gli ingredienti:  lo yogurt non zuccherato, il formaggio spalmabile, l’olio di semi, mezzo cucchiaino di sale e una bustina di lievito per torte salate tipo pizzaiolo. Mescoliamo bene e iniziamo ad aggiungere i 600g di farina poco per volta.
Trasferiamo l’impasto sul piano di lavoro e continuiamo con le mani fino a che abbiamo aggiunto tutta la farina e l’impasto è omogeneo ed elastico.
Ora lo dividiamo in due e con il mattarello stendiamo una sfoglia rettangolare. Con una rotella tagliamo la sfoglia in tanti triangoli.
Adesso possiamo farcire i nostri cornetti salati, sistemando un po’ di ripieno nella parte larga del triangolo, lontano dai bordi.
Ora spennelliamo i bordi dei triangoli con il latte.
Prepariamo una teglia con la carta da forno e iniziamo a dare forma ai nostri cornetti allo yogurt. Partendo dalla base di ogni triangolo iniziamo ad arrotolare per terminare con la punta. Il latte che abbiamo usato terrà attaccata la forma.
Prendiamo l’altra metà dell’impasto e stendiamo un’altra sfoglia rettangolare con il mattarello, tagliamo i triangoli, e in questo caso li lasciamo vuoti. Quindi spennelliamo con il latte e arrotoliamo per dare la forma ai cornetti salati.
Ora spennelliamo la superficie dei cornetti con il tuorlo d’uovo e siamo pronti ad infornare a 180 gradi per 30-35 minuti.

mercoledì 3 gennaio 2018

Torta squisita all'arancia


Per aspettare il nuovo anno, mia figlia ha fatto una festa con amici e una ragazza di origini rumene, ha portato questa splendida, ottima torta. Non so, per me i rumeni nei dolci hanno una marcia in più. Sono sempre sofficissimi, gustosi, delicati con sapori raffinati. Cortesemente ci ha passato la ricetta che riporto, perchè un dolce così va fatto, rifatto e gustato!

Torta squisita all'arancia

Ingredienti

Per il pan di spagna
4 uova
4 cucchiai di farina 
4 cucchiai di zucchero

Per la crema
4 tuorli
zucchero una tazza grande
una tazza latte
gelatina una bustina
buccia arancia grattugiata
1/2 l panna

Per la preparazione del pan di spagna si segue la solita ricetta. Si montano uova con zucchero poi si aggiunge la farina. Cottura 160 gradi in forno per 40 minuti, prova stecchino.
Per la crema, si mischiano 4 tuorli con una tazza (grande) di zucchero poi ci aggiungi una tazza di latte dove dentro ci fai sciogliere una bustina di gelatina e la buccia di arancia grattugiata poi si mettono sul fuoco basso a bollire per farla diventare un impasto omogeneo. Si fa raffreddare e quando è fredda si mischia con mezzo litro di panna ( per i dolci già montata). Si monta il dolce mettendo le fettine di arancia sul fondo di una ciotola grande o di un tegame, si versa la crema all'arancia, si taglia a metà il pan di spagna e si mette una fetta, poi uno strato con panna e cacao (hanno utilizzato nesquik) poi pan di spagna. In frigo e al momento di servire si capovolge.

mercoledì 25 ottobre 2017

Stefanelle

Risistemando un hard disk, ho aperto una cartella chiamata "vecchio usb" e sbirciando ho trovato la foto delle Stefanelle, una ricetta che Pinella a Stefania, la mitica rossa. Un crimine lasciare che questa ricetta vada persa, per cui ho deciso di ripostarla. Dire che sono una meraviglia, sembra una frase fatta. Pinella ci ha abituato a delizie speciali, ma queste davvero vanno fatte e gustate. Non so se ringraziare Pinella per averle reali
zzare o Stefy per averle desiderate :-).
Riporto fedelmente quanto pubblicato su Coquinaria da Pinella. Queste le feci per la Comunione di mio nipote, la foto non è granchè ma sono subito finite...

Stefanelle

Ingredienti

per la pasta frolla

1 kg di farina 00
600 gr di burro
400 gr di zucchero al velo
160 gr di tuorli
vanillina
scorza di limone
sale

per la farcia

200 gr acqua
40 gr cacao in polvere
200 gr cioccolato fondente
40 gr burro
200 gr panna



Impastate il burro con lo zucchero al velo, la vaniglia, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale. Quindi, aggiungete i tuorli e infine la farina.Lavorate poco, fate un panetto e mettete in frigo per almeno 30 minuti. Stendete la frolla ad un'altezza di pochi mm, circa 3-4 e di diametro pari a circa 6 cm.Sforacchiatela anche con una forchetta. Cuocete le ciambelle circa 170°C e quindi tenetele da parte. 
Preparate una dose di crema al cioccolato.Io consiglio la crema di  M.Antonietta:
Fate bollire 200 gr d'acqua con 40 gr di cacao in polvere.Quando raggiunge il bollore, aggiun-gete 200 gr di cioccolato fondente e 40 gr di burro.Fate sciogliere bene quindi fate raffreddare finchè la crema diventa molto soda.
Montate una confezione da 200 gr di panna e tenetela da parte. Prendete la crema al cioccolato e unitevi la panna montata finchè diventa spumosa come una mousse.Regolatevi nella quantità' come meglio vi aggrada.
A questo punto prendete metà delle ciambelle e capovolgetele.
Con la sac à poche sprizzate un ciuffone di mousse al cioccolato e adagiatevi sopra un'altra ciambella.Calcate leggermente in modo che la mousse diventi uniforme. Rotolate i lati del dolce sopra uno strato di codette di cioccolato e quindi spolverizzate la superficie con lo zucchero al velo.
Io in genere faccio metà dose di frolla. Ma ti assicuro che la prossima volta la faccio intera.
Buone da morire.Anche perchè puoi farne doppie con la marmellata, altre con la crema cioccolata senza panna montata. Altre le faro' facendo una bavarese alle pere( la devo provare) e farcendole come le Stefanelle. Infine, mi è venuto in mente di fare due dischi grandi, tracciare i raggi ad un disco prima della cottura cosi dopo si taglia meglio e poi facendo un'unica farcitura con una bavarese alla frutta.